Home / Gastronomia / Un viaggio in Veneto: le terre del prosecco
Un viaggio in Veneto: le terre del prosecco

Un viaggio in Veneto: le terre del prosecco

Il prosecco è una delle bevande più gustate dagli italiani durante gli aperitivi, esso può essere servito sia da solo che aggiunto ad altre bevande ed è considerata un’ eccellenza del Veneto e in particolare della provincia di Treviso.

La strada del Prosecco

In Veneto il Prosecco è una vera e propria istituzione tant’ è che dal 2003 gli è stata dedicata una strada, chiamata la nuova strada del Prosecco e dei Vini dei Colli di Conegliano e di Valdobbiadene, considerata di grande importanza tanto che una gara prestigiosa come il Giro d’ Italia ha riversato più di una volta su queste strade i ciclisti con le loro biciclette e gli accessori MTB per delle tappe.

Questa strada enologica si pone come obiettivo quello di valorizzare il territorio attraverso delle visite guidate ai vigneti e delle vere e proprie guide su quello che significa il prosecco per queste terre e presentando anche numerose attività di valenza storica e artistica per la riscoperta dei luoghi del trevigiano.

La strada del Prosecco si snoda per 120 km attraversando le magnifiche colline e paesaggi della zona dove il turista potrà ammirare magnifici paesaggi e respirare aria pura e non mancheranno le possibilità di bere dell’ ottimo vino prosecco e gustare piatti tipici della zona nei fantastici borghi medievali .

Si parte da Conegliano dove oltre ai vitigni potrete visitare il Castello della città da dove potete ammirare un panorama che da su tutte la valle; inoltre prima di partire da Conegliano è obbligatoria una tappa alla cantina della Scuola Enologica.

Presa la strada la prima tappa è Collabrigo dove oltre a straordinari panorami con una lunga distesa di vigneti e la magnifica villa settecentesca di Ghin Montalban.

Si continua sulla Rua di San Pietro, che porta fino a San Pietro di Feletto dove potrete oltre che gustare del buon vino continuare ad ammirare le meravigliose ville della marca trevigiana, tra cui la Villa Brandolini di Solighetto, che è anche sede del Consorzio del Prosecco Doc Conegliano e Valdobbiadene e nelle vicinanze troverete la Chiesa del XIV secolo di Santa Maria Nova.

Dopo una visita d’ obbligo presso la Confraternità del Prosecco a San Pietro di Barbozza si arriva a Valdobbiadine dove potrete ammirare la Chiesa di San Gregorio, risalente al 400 e la magnifica Villa Cedri sede del Forum degli Spumanti Italiani.

Da non perdere

Alla scoperta dello Street Food di Palermo

Se per voi viaggiare è anche un po’ mangiare non potete fare a meno di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto + 2 =