Home / Viaggi & Vacanze / Vacanze e lavoro: perchè investire in Costa Rica
Perchè investire in Costa Rica

Vacanze e lavoro: perchè investire in Costa Rica

Il Costa Rica è un paese che da sempre desidera attrarre investitori, crea per loro e per chi abbia voglia di lavorare ed impegnarsi delle condizioni favorevoli sia socialmente che burocraticamente, senza rinunciare alla sua autorità sovrana, al perseguimento dei propri progetti di sviluppo voluti dalla politica ed alla tutela ambientale.

Il Paese pur essendo relativamente piccolo e con una popolazione contenuta (circa 4 milioni di abitanti) ha comunque un’economia ed una realtà sociale di dimensioni ragguardevoli che ne fanno un sistema completo di quasi tutti i settori (primario, secondario e terziario) che offrono a quasi tutti gli imprenditori di quasi tutti i settori opportunità per incrementare il proprio business.

Il periodo che stiamo vivendo è davvero problematico sia per i risvolti sociali che per quelli economici. Noi europei siamo ad un bivio che i nostri governanti sembrano già aver imboccato nella direzione sbagliata.

Un settore statale sempre più invadente che deve finanziarsi con una pressione fiscale sempre più pesante.

Le grosse imprese reagiscono diversificando con investimenti in paesi extraeuropei, ma i piccoli e medi imprenditori non hanno le strutture, le conoscenze e soprattutto chi li possa seguire in un percorso di investimenti all’estero.

Negli anni 60 imprese del nord EU ed USA hanno investito in Costa Rica contribuendone anche allo sviluppo socioeconomico. Il clima che si respira in questo Paese è caratterizzato dalla predisposizione ad accettare di buon grado le imprese che vogliono sviluppare il proprio business.

Questo Paese ha attuato una scelta singolare, unica al mondo, compiuta nel 1948, quella di abolire l’esercito.

Fondamentale passo che ha permesso di investire le risorse dello stato nell’istruzione pubblica favorendo lo sviluppo delle professionalità all’interno della popolazione stessa.

La legislazione e le politiche economiche, di ispirazione americana, favoriscono una “libera mobilità di capitali.

Le bellezze naturalistiche, il clima tropicale ed il turismo costituiscono un motore inarrestabile che pone il paese al centro dell’attenzione di molte imprese Nordamericane che investono nel business della natura salvaguardando e rispettando la stessa grazie alla coerente legislazione in merito.

Conoscere le condizioni ambientali di una certa zona, le imprese che hanno reale competenza su un certo campo o poter prendere le giuste informazioni su persone ed imprese può risultare cruciale nel fare la differenza tra un investimento di successo ed un costoso “flop”.

Essere sempre affiancato da chi è lì da tempo ed ha già percorso le sue difficoltà di adattamento se da un lato può togliere quello spirito di “avventura” dall’altro può essere sempre di conforto e di riscontro sull’attività che si vuole intraprendere.

La barriera linguistica se pur non costituendo un grosso problema (quasi tutti i costaricensi parlano fluentemente l’inglese), può essere un elemento di rallentamento dello start up del proprio business (un conto è saper parlare lo spagnolo per fare una bella vacanza in costa rica, un altro è saperlo per poter leggere un contratto, un atto pubblico, una legge, o sostenere conversazioni di affari), ancora una volta è cruciale affidarsi a collaboratori capaci ed onesti.

Conoscere gli usi delle persone, gli stili di vita, le tendenze commerciali e dei consumi è sempre prezioso per chi voglia integrarsi ed inserirsi in un nuovo contesto di business.

Criticità e rischi

Nonostante il Costa Rica sia un paese che tuttora attira piccoli, medi e grandi imprenditori da tutto il mondo offrendo tante opportunità di buoni affari, il settore Terziario (servizi) sia molto sviluppato e le alte professionalità non manchino, non è raro capitare nelle mani di consulenti senza scrupoli che propongono operazioni o transazioni truffaldine.

Il sistema burocratico se pur non complesso come il nostro, se mediato dal professionista sbagliato può indurre l’imprenditore a non compiere tutte le procedure necessarie per aprire e condurre un’attività o investire senza i relativi permessi che variano da luogo a luogo, da regione a regione e da comune a comune.

La consulenza di chi, ormai consolidato investitore nel paese vi lavora da anni, risulta preziosa grazie anche alle professionalità di cui si è circondato, può offrire immediatamente le giuste eccellenze per poter risparmiare mesi ed anni di ricerche nell’ambiente o evitare fatali errori che possono costare molto.

Da non perdere

Senigallia: la magia in una città di mare

Senigallia: la magia in una città di mare

Lo sanno tutti, le Marche sono una regione splendida che offre paesaggi mozzafiato siano essi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − uno =