Home / DESTINAZIONI / Visitare Bergamo
Visitare Bergamo

Visitare Bergamo

Fare una gita panoramica a Bergamo vuol dire addentrarsi in vicoli e strade dal gusto d’altri tempi. C’è una rievocazione storica che si vive sulla pelle, e che è sempre esistita, fino a destare l’interesse di molti autori. Questo lo si vede già dal fatto che il centro storico è attorniato dalle mura venete, rimaste intatte per secoli. Bergamo è una città antica ma al contempo moderna: la parte Bassa è pittoresca, ma la Alta è il cuore storico di tutta la città. Per cui se non lo abbiamo mai fatto, è giunto il momento di visitare la città di Bergamo. Tra Parco Avventura e monumenti storici, ce ne sono davvero delle belle.

Una passeggiata verso Bergamo Alta

Nascosta nella straordinarietà delle mura di cinta, Bergamo Alta è il fulcro storico della città. Per cui, partendo da questo presupposto, si dovrebbe visitare come prima cosa Piazza Vecchia ove si trova una vasta gamma di edifici medievali come il Palazzo della Ragione (il più antico palazzo comunale d’Italia), il Palazzo del Podestà e il Palazzo Nuovo, sede della Biblioteca Angelo Mai. La bellezza del posto spinse l’architetto Le Corbusier ad affermare che di Bergamo non si può più toccare neanche una pietra, sarebbe un delitto. Questo in vista della sua bellezza.

Proseguendo il tour dovremo fare una visita al Palazzo Ragione che ospita il Museo del Cinquecento, dopodiché andando verso il Campanone, da dove la vista sulla città è davvero spettacolare. Un’atmosfera suggestiva avvolgerà il turista in un mix di immagini e profumi di altri tempi.

Altra tappa da fare immancabilmente è presso la maestosa Basilica di Santa Maria Maggiore in piazza del Duomo. Si tratta di una chiesa in stile romanico ambivalente e sorprendente: se all’esterno infatti appare sobria, all’interno è decorata tutta in stile barocco con affreschi, stucchi e arazzi.

Una visita al Duomo di Bergamo

Emblema di ogni città è il Duomo, e questo vale anche per Bergamo. Si tratta di un edificio innalzato a suo tempo per Sant’ Alessandro Martire. La struttura infatti fu cominciata nel 1450 ma conclusa soltanto nel ‘600. In prossimo del Duomo c’è il Fontanone, una enorme cisterna che era stata ideata per non lasciare la città a corto di acqua.

Se giungiamo a Piazza Duomo, allora doverosa è una capatina presso la Cappella Colleoni, un mausoleo innalzato in onore di Bartolomeo Colleoni. La straordinarietà di questo mausoleo è dato da marmi colorati e bellissime decorazioni. Imperdibile poi è l’ex Convento di San Francesco la cui particolarità è data da due chiostri legati da un corridoio dove ci sono molti peculiari affreschi. Ormai la chiesa non è più consacrata ed è utilizzata per l’organizzazione di mostre e concerti.

Chi visita Bergamo deve fare una passeggiata su Piazza Mercato delle Scarpe, per proseguire poi verso la Rocca trecentesca situata sul colle di Sant’Eufemia. Ivi godremo di una vista panoramica che, nella migliore delle ipotesi, e in assenza di foschia, consentirà addirittura di vedere Milano. La rocca si trova al centro del Parco delle Rimembranze ed ospita il Museo Storico di Bergamo. Infine sul versante opposto, si trovano i resti del Castello di San Vigilio, situato a circa 496 metri d’altezza.

Passeggiata a Bergamo Bassa

Se abbiamo parlato di Bergamo Alta, degna di menzione è anche Bergamo Bassa. Qui, sicuramente da visitare c’è l’Accademia Carrara ove sono esposti oltre 1800 dipinti di artisti importanti, tra cui Pisanello, Botticelli, Bellini, Mantegna, Raffaello, Tiepolo e Canaletto.

Coloro dunque che dell’arte non possono fare a meno, avranno anche la possibilità di visitare la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea (GAMeC) dove si trovano affreschi di Morandi, Boccioni, Balla, Casorati, De Chirico e Kandinsky. Inoltre non dimentichiamo una passeggiatina verso Piazza Giacomo Matteotti, nel cui retro è nascosto il famoso Monumento al Partigiano.

About Sapori&Viaggi

Da non perdere

Cosa vedere a Budapest in un week-end

Cosa vedere a Budapest in un week-end

La vostra meta di vacanze è Budapest ma avete a disposizione solo un week end primaverile? Ecco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *