Home / GASTRONOMIA / Sapori toscani: carne, pesce, vino, olio
Sapori toscani: carne, pesce, vino, olio

Sapori toscani: carne, pesce, vino, olio

La cucina toscana è, senza dubbio, una delle più antiche ed apprezzate tra le cucine regionali.

Protagonista indiscussa della cucina toscana è la carne. Preparata in tanti modi differenti, è tra le cose da mangiare assolutamente in Toscana.

In particolare, la bistecca alla fiorentina è uno di quegli alimenti conosciuti in ogni dove. Viene preparata con carni di razza Chianina, prodotta nella Val di Chiana, e si caratterizza per il taglio e la cottura, assolutamente al sangue. La bistecca è comprensiva dell’osso e viene cotta sulla brace o sulla griglia.

Altro piatto tipico della cucina toscane è la ribollita. Si tratta di una zuppa di verdure di stagione, arricchita con pane raffermo e condita esclusivamente con olio d’oliva.

Il nome deriva dal fatto che la zuppa viene fatta cuocere per due volte, così da rendere maggiormente “concentrato” il sapore dei vari ingredienti.

La preparazione è davvero molto semplice: bisogna dapprima mettere i fagioli in ammollo e procedere poi alla cottura degli stessi; occorre lavare e tagliare le verdure a pezzetti e farle soffriggere in una padella con dell’olio e una cipolla.

A tal fine gli ingredienti consigliati sono carote, patate, verza, cavolo, bietole e ogni altra verdura di stagione. Bisogna poi unire i fagioli tritati al composto e far cuocere il tutto per alcune ore.

Terminata la prima fase, occorre proseguire con la ribollita. Basterà tagliare del pane raffermo, disporlo in una pentola e bagnare poi le fettine “con la zuppa di verdure”.

La preparazione termine quando le fettine di pane raggiungeranno l’ebollizione. La ribollita va poi gustata con olio a crudo.

Una ricetta tipica livornese è il cacciucco, zuppa a base di pesce. SI prepara con il pomodoro e molteplici varietà di pesci come seppie, polpi, molluschi e crostacei.

L’aspetto più complesso di tale ricetta risiede nella cottura in quanto per ogni tipo di pesce è prevista una cottura differente, così come differente è la durata di cottura.

Una volta pronta, la zuppa si gusta con il pane abbrustolito. I

l cacciucco è diventato un piatto simbolo non solo di Livorno ma anche di Viareggio e viene apprezzato per la semplicità e la genuinità degli ingredienti.

La cucina toscana, sebbene sia particolarmente famosa per carni, insaccati e formaggi, eccelle anche per quanto riguarda i dolci. Impossibile non citare, a tal proposito, i cantuccini. Si tratta di biscotti secchi alle mandorle, famosi in tutto il mondo, diffusi in particolare nella città di Siena.

L’abbinamento perfetto è con dell’ottimo vin santo, un vino liquoroso che costituisce un’altra eccellenza della Regione. Altro dolce senese tipico è il panforte, venduto soprattutto nel periodo natalizio.

In città però è possibile gustarlo sempre. Si tratta di un dolce con un dolce ripieno alle mandorle, arricchito con frutta candita e spezie varie. Viene cotto al forno ed arricchito con zucchero e miele.

In Toscana è dunque possibile gustare piatti deliziosi, preparati con ingredienti genuini e di prima qualità: dato molto importante in quanto la cucina toscana fa molto bene alla salute, contribuendo così al benessere del corpo.

Stante la varietà e la delizia dei sapori toscani, si consiglia di provare i molteplici piatti delle diverse province.

Durante un viaggio in Toscana, è bene quindi partecipare ad un tour enogastronomico per poter conoscere nel dettaglio gli usi e le tradizioni della popolazione ed apprezzare ancor più questa magica regione.

About Sapori&Viaggi

Da non perdere

Vieste, alla scoperta del buon cibo locale

Vieste è una località balneare conosciuta a livello internazionale ed apprezzata per le sue lunghe …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *