Home / DESTINAZIONI / Cosa vedere a Venezia: 5 cose per amare la città e stare lontani dal turismo di massa
venezia

Cosa vedere a Venezia: 5 cose per amare la città e stare lontani dal turismo di massa

Venezia fin dalla notte dei tempi ha sempre affascinato poeti, scrittori e tanti artisti ed è molto facile capirne il motivo.

E’ riduttivo poter stilare una lista di cose da vedere a Venezia, perché i dettagli sono molti e soffermarsi su una località piuttosto che un’altra è come se si oscurasse qualche dettaglio, non per questo meno bello.

Venezia, città di fama mondiale, seconda per flusso di turisti da ogni parte del mondo, continua ad esercitare un fascino unico.

Qual è il periodo migliore per recarsi in questo luogo sublimale e a dir poco meraviglioso? Le migliori stagioni per visitarla sono la primavera e l’autunno, a meno che non piaccia l’acqua alta o il Carnevale.

Detto questo, scopriamo insieme quali sono le 5 cose da vedere assolutamente per amare la città, ma soprattutto per stare lontani dal turismo di massa.

  1. Scala del Bovoli

Il suo nome completo per l’esattezza è Scala Contarini del Bovolo.  E’ la scala a chioccola più famosa della città di Venezia. E’ la perfetta sintesi di più stili: rinascimentale, gotico e veneto-bizantina (per la forma).

La particolarità di quest’opera è che gli archi del piano terra anziché poggiare sulle colonne poggiano su pilastri quadrati.

La torre cilindrica ha un’altezza di 26 metri e un diametro di 4,70. E’ composta da 80 gradini che hanno la peculiarità di ascendere in senso antiorario.

Una volta saliti i gradini, si potrà ammirare un panorama di tutto rispetto: i campanili, i tetti, le cupole di San Marco.

  1. San Giorgio Maggiore

L’isola di San Giorgio Maggiore è un luogo splendido, magico e silenzioso dove si racchiude storia, arte e cultura. Anche se si tratta di un posto piuttosto piccolo, mantiene intatto il suo antico fascino e vale la pena visitare.

Cosa vedere in questa isola?

La chiesa di San Giorgio Maggiore costituisce un richiamo visivo spettacolare direttamente davanti alla città di Venezia.

Il suo interno è stato realizzato in stile rinascimentale. Anche in questo caso è impossibile rinunciare a salire sul campanile. Il campanile odierno, alto 75 metri fu costruito seguendo lo stile della Torre di San Marco.

  1. Chiesa del Redentore alla Giudecca

Il principale monumento dell’isola della Giudecca è la Chiesa del Redentore. Si tratta di un santuario caratterizzato dall’esterno da una struttura armonica e verticale, mentre all’interno è possibile percepire un’atmosfera mistica.

E’ una delle opere palladiane più interessanti, infatti Palladio progettò la chiesa considerando prioritario soprattutto la funzione votiva.

In occasioni speciali viene illuminata di sera e la vista diventa davvero spettacolare sotto tutti i punti di vista.

Naturalmente in questo luogo metà mistico e metà sublimale non si scorge solamente la chiesa, ecco dunque, una guida a tutte le altre cose da vedere sull’isola di Giudecca.

  1. Arsenale di Venezia

L’Arsenale ha costituito per molto tempo il cuore di Venezia. Qui sono state costruite navi fino alla Prima Guerra Mondiale.

Prima dell’arsenale i fabbricanti realizzavano le navi in cantieri sparsi per Venezia, poco dopo c’è chi ha deciso di riunire tutti i fabbricanti per concentrare le esperienze e le abilità in un solo luogo. Ecco che nasce l’Arsenale. Per 400 anni si espanderà raggiungendo dimensioni impressionanti, oggi invece non è rimasta che una piccola parte.

  1. Isola di San Michele

L’isola di San Michele è posta a metà strada tra Murano e la città di Venezia. Quest’isola è ricca di storia, arte e fascino. Oggi ospita il cimitero di Venezia. Sono molti i personaggi celebri che sono stati sepolti in questo luogo: Ezra Pound, Brodskij e molti altri ancora.

About Sapori&Viaggi

Da non perdere

Cosa vedere a Riga (Lettonia)

Cosa vedere a Riga (Lettonia)

Riga è un vero gioiello del mondo Baltico, un luogo ove si deve necessariamente transitare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *